Nonio

Si procede tra alcuni muretti a secco, fino a quando, dopo circa due chilometri, una deviazione brusca a destra scende fino a raggiungere, sulla sinistra, una casupola. Qui si svolta a destra, verso il sentiero che costeggia il torrente Qualba e porta a un ponticello in legno.
Lo si attraversa e si sale sul sentiero a gradoni, lasciando a sinistra una cascina abbandonata. Poco dopo, in località Valbai, proprio accanto all'oratorio della Madonna della Neve, si prende la strada asfaltata in discesa che con alcuni tornanti conduce a Oira, presso la chiesa di San Silvestro.
Lungo via Gobo, arrivati alla piazzetta, si volta a sinistra in prossimità della fontana: si sale ora per il sentiero che porta nel bosco, tenendo la destra al primo bivio. Superato un ruscello e raggiunto Brolo, si attraversa la strada asfaltata seguendo in salita via Colonia e poi via Canton Sopra: oltre la chiesa parrocchiale di Sant'Antonio si scende a sinistra lungo via Lavatoio e poi subito a destra, oltrepassando la strada provinciale e imboccando un sentiero tra le case.
Si prosegue sempre in discesa fino al termine della strada asfaltata e s'imbocca un ripido sentiero, che in breve porta alla sterrata per Bagnella, in prossimità di un ponticello in ferro.


Omegna

Continuando su asfalto, si sbuca in via Erbera. A questo punto si svolta a destra in via Fucine e poi a destra sul Passaggio Primo Maggio, superando il ponticello sul torrente Fiumetta.
Passati di fronte alla chiesa di San Bernardino da Siena e percorsa via Rosselli, alla rotonda si gira a sinistra, sempre per via Rosselli. Costeggiando il lago, si raggiunge il centro di Omegna, in viale Garibaldi. Poco dopo il ponte, si svolta a sinistra seguendo la passerella sulla Nigoglia e arrivando al parco del Forum.