Miasino

Giunti a un bivio, dove sulla destra si vede un cancello, s'imbocca il sentiero che sale ripido a sinistra. Superato un tornante e oltrepassata la cascina Vergiate, si arriva alle prime case di Carcegna.
Si prosegue ancora, fino a incontrare la strad asfaltata che porta alla chiesa parrocchiale di San Pietro. Continuando in direzione del circolo di Carcegna, si scende a destra, in prossimità di un muretto, seguendo il sentiero fino alla scalinata che poi sale nel bosco. In cima alla scalinata si volta a sinistra, sempre in salita, lungo il sentiero che in breve conduce a Miasino. in via Vordattino.
Si passa sotto un voltone e si gira poi a destra, seguendo il muro di recinzione di villa Nigra.
Allo stop si va a destra in discesa: dopo la villa si gira ancora a destra, in discesa per alcuni tornanti che portano a Legro.


Orta San Giulio

Raggiunto uno stop, si prende a sinistra e poi subito a destra: prima del ponte della ferrovia si gira a sinistra, procedendo fino alla stazione ferroviaria di Orta - Miasino.
Si prosegue per la strada della Prisciola, superando sulla destra l'hotel Villa San Francesco, fino alla strada sterrata che conduce alla chiesa di Santo Stefano a Corconio. Dal centro di Corconio si svolta a sinistra, seguendo le indicazioni per la torre di Buccione. Il sentiero corre sotto la massicciata della linea ferroviaria Novara - Domodossola.